Connettiti con noi

Hanno Detto

Napoli-Roma 1-1, Mourinho: “Ho sentito vergogna di essere lì”

Pubblicato

su

La Roma riacciuffa il Napoli grazie alla rete di Stephan El Shaarawy. I partenopei erano passati in vantaggio con Lorenzo Insigne

Le parole post Napoli-Roma di Mourinho ai microfoni di DAZN: “L’esultanza dice che sembrava difficile uscire di qua con un risultato. Non perché la mia squadra ha giocato male, anzi, ma ho sempre avuto il feeling che non avremmo vinto. Ho festeggiato il pareggio, per quello che ho sentito e visto nello spogliatoio. La mia squadra è fantastica, dopo la partita di giovedì e di oggi, il campo sembrava l’Everest. Grande condizione fisica e mentale della Roma. Volevamo di più”.

Su Mkhitaryan: “È questa la ragione per cui lui gioca sempre, abbiamo la fortuna che lui non è mai squalificato, infortunato, e quindi abbiamo pensato di farlo entrare nel secondo tempo. Il Leicester ha cambiato nove giocatori dalla partita contro il Psv in Premier, abbiamo tante partite e quindi ci servono i cambi. Ma grande squadra, quindi assolutamente fantastico. Sono orgoglioso dei miei ragazzi. Non voglio dire troppo: ci sono squadre che giocano per vincere lo scudetto, noi no, ma abbiamo il diritto di giocare per vincere le partite. Ho anche letto sui giornali chi diceva che il campionato si deciderà se un arbitro sbaglierà contro le tre che giocano per lo scudetto. Un campionato si decide anche se un arbitro sbaglia a favore delle squadre che lottano per vincere lo scudetto. E oggi sembrava che per noi fosse impossibile vincere questa partita. Non voglio parlare troppo, ma il signor Di Paolo, per non dire il signor Di Bello, in alcuni momenti ho sentito vergogna di essere lì”.

 

Romanews 24 – Editore e proprietario: Sportnet s.r.l. – PI 10057690017. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso alla A.S. Roma Il marchio Roma è di esclusiva proprietà della SOCCER S.A.S. DI BRAND MANAGEMENT S.R.L e della AS Roma